Una fase di stallo (1995-2009)

Dalla metà degli anni ‘90 c'è stata minore richiesta di dati contenuti in documenti relativi alla ricostruzione del clima. Il progetto dell’ESF giunge a termine, lo slancio dei primi anni ‘90 è esaurito. Euro-Climhist continua ad esistere a ritmo ridotto, finanziato solo grazie a crediti residui e mezzi propri modesti con lo scopo di integrare soprattutto i dati del medioevo e dell’inizio dei tempi moderni raccolti sul medioevo dai coniugi Werner e Gabriela Schwarz-Zanetti nell’ambito della loro dissertazione. Tuttavia, la rete della ricerca scientifica creatasi nell’ambito del progetto ESF persiste. Nel 1999 questi sforzi hanno trovato una continuazione nell’elaborazione del volume speciale sul clima europeo nel (tardo) XVI secolo e la sua importanza per la storia economica e culturale (Pfister, Brázdil, Glaser 1999). Dopo il 2000 Urs Dietrich-Felber (2008) e Max Burri di Euro-Climhist hanno creato una banca dati sulla base di Microsoft Access.